Regolamento

EDIZIONE 2020

Art. 1 - E’ istituito nella città di Foggia il Premio letterario denominato “I fiori blu” per iniziativa dell’omonima associazione culturale, con sede presso il Palazzo Sbano, ubicato in Foggia, via V. Lanza 14.

Art. 2 - Il Premio persegue obiettivi di crescita culturale e sociale e si avvale del partenariato della Biblioteca “La Magna Capitana” e dell’Università degli Studi di Foggia.

Art. 3 - Partecipano al concorso opere di narrativa e saggistica scritte in lingua italiana e pubblicate in prima edizione tra il 31 ottobre 2018 e il 30 novembre 2019. Per opere di saggistica si intendono testi monografici di natura politica, giornalistica, economica, sociologica, filosofica e di critica letteraria legati all’attualità, di taglio divulgativo.

Art. 4 - La selezione dei titoli in concorso è affidata al Comitato Esecutivo, che individua dopo una prima preselezione, la rosa dei candidati – otto titoli per la sezione Saggistica e otto titoli per la sezione Narrativa - entro il 10 dicembre 2019. Il Comitato è composto da due rappresentanti dell’associazione “I fiori blu”, due rappresentanti della Biblioteca “La Magna Capitana”, due rappresentanti dell’Università degli Studi, ed è presieduto e coordinato dalla presidente dell’associazione “I fiori blu”. Il giudizio del Comitato è insindacabile.

Art. 5 - E’ compito della Segreteria organizzativa del Premio coordinare i referenti dei gruppi di lettori che comporranno la Giuria Popolare, dopo averli individuati tra volontari della società civile che facciano capo ad associazioni culturali oltre che di promozione e servizio sociale, librerie, biblioteche, presidi del libro, compagnie teatrali, club di servizio, corpo insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado, non esclusi i Conservatori e le Accademie di belle Arti.

Art. 6 - Ai referenti dei lettori verrà inviato l’elenco dei sedici titoli selezionati dal Comitato Esecutivo, con le informazioni relative alle modalità di voto. Ciascun referente – dopo aver raccolto le segnalazioni del proprio gruppo di riferimento – dovrà assegnare due preferenze, inviandone comunicazione tramite e-mail, indirizzata alla segreteria organizzativa del premio. Possono votare – nella stessa modalità - anche singoli lettori e lettrici che vogliano esprimere la propria preferenza.

Art. 7 - Lo scrutinio della prima votazione si terrà a cura della Segreteria organizzativa del Premio, presso la sede legale dell’associazione “I fiori blu”, dopo del quale la presidente del Comitato Esecutivo, potrà trasmettere la rosa dei sei titoli finalisti alla Giuria Tecnica.

Art. 8 - Alla Giuria Tecnica è affidata la designazione del vincitore dell’edizione del Premio. La Giuria Tecnica è selezionata dalla presidente del Comitato Esecutivo, nonché presidente dell’associazione “I fiori blu” ed è composta da cinque membri scelti tra personalità di alto profilo in ambito culturale nazionale. All’interno della Giuria Tecnica sarà nominato un presidente, che potrà esprimere due preferenze e il cui voto avrà prevalenza in caso di ballottaggio. La comunicazione della scelta del vincitore dovrà pervenire alla presidente del Comitato Esecutivo, entro il 28 marzo 2020. Il giudizio della Giuria Tecnica è insindacabile.

Art. 9 - Gli editori dei volumi selezionati per la prima candidatura si impegnano a far pervenire a titolo gratuito alla segreteria del Premio n. 15 (quindici) copie di ciascuno dei medesimi volumi. Si impegnano inoltre a fornire una copia dei n. 5 (cinque) volumi finalisti a ognuno dei componenti della Giuria Tecnica.

Art. 10 - Il primo classificato e unico vincitore del Premio “I fiori blu” è chiamato a partecipare alla cerimonia di premiazione finale che si terrà il 28 aprile, presso il teatro Umberto Giordano.

Art. 11 - Il Premio “I fiori blu” prevede un riconoscimento in denaro per un importo di € 8.000,00 (ottomila) per l’autore o l’autrice vincitori. Il Comitato Esecutivo si riserva di decidere di assegnare un Premio Speciale della Giuria Popolare.

Art. 12 - La casa editrice del volume vincitore del Premio si impegna a produrre, per le edizioni successive alla proclamazione, fascette espositive recanti la dicitura “vincitore del Premio “I fiori blu”, con riferimento all’anno di edizione del Premio.

Art. 13 - È discrezione delle case editrici produrre una fascetta espositiva recante la dicitura «Finalista del Premio “I fiori blu”», con riferimento all’anno di edizione del Premio.

Art. 14 - Tutti i diritti del Premio sono riservati e l’uso del nome o delle immagini deve essere autorizzato dal Presidente dell’associazione “I fiori blu”.